ESTETICA SORRISO

Faccette dentali Lumineers

Lʼestetica del sorriso oggi si avvale di un grande alleato: le faccette estetiche in porcellana Lumineers, adesso disponibili anche in Italia, che ci permettono di ottenere un eccellente risultato estetico con un minimo sacrificio dello smalto.

Delle faccette Lumineers sono molto apprezzate le caratteristiche: dimensioni ridotte (sono molto sottili), applicazione senza anestesia, migliorano drasticamente un sorriso.

Le Lumineers
faccette Lumineers

Per capire come le faccette dentali Lumineers si distinguono mostriamo le loro caratteristiche e alcuni casi di pazienti trattati con questa metodica

Sbiancamento denti

Un bel sorriso è un’ottima presentazione di sé ed è fonte di autostima e sicurezza. Possedere denti bianchi e dall’aspetto luminoso è un desiderio sempre più diffuso, motivo che spinge molti pazienti a richiedere interventi di sbiancamento professionale.

È bene sapere che il colore dei denti è una caratteristica personale come il colore degli occhi o della pelle e non dipende dallo smalto, di per sé trasparente, ma dal colore della dentina. Tale colorazione varia dalle sfumature del giallo a quelle del grigio sino ad arrivare in alcuni casi alle sfumature del marrone. La colorazione dei denti cambia con l’età, per una graduale apposizione di dentina, ma può variare a seguito dell’uso di sostanze pigmentanti quali il tabacco la liquirizia il caffè che possono penetrare negli strati più profondi del dente o per l’assunzione di sostanze medicinali in età infantile (tetracicline) o per eccesso di fluoro nella dieta.

È bene sapere, prima di avvicinarsi alle terapie sbiancanti che anche in condizioni di norma i denti della nostra bocca non hanno tutti lo stesso identico colore, infatti i canini pur rimanendo nello stesso croma hanno una colorazione più gialla e i premolari hanno lo stesso colore degli incisivi laterali; ciò ha lo scopo di dare la sensazione visiva della rotondità delle arcate dentali e quindi anche le terapie sbiancanti devono cercare di mantenere questa variazione cromatica in modo da mantenere più naturale anche il sorriso più brillante.

Il trattamento sbiancante ha lo scopo ha lo scopo di portare a contatto una sostanza (il perossido di idrogeno o di carbamide in gel) con i pigmenti colorati della dentina e di scioglierne i legami in modo da distruggerli.

Esistono fondamentalmente tre tecniche di sbiancamento:

  • Professionale o Power Bleaching
  • Domiciliare
  • Mista
Tecnica Professionale o Power Bleaching

La tecnica consiste nell’applicazione sui denti di una sostanza sbiancante a base di perossido di carbamide o di idrogeno che attivato da una lampada ad arco-plasma (Sapphire, Intra-lock System) penetra all’interno dello smalto dentale (che ha un struttura prismatica in grado di “aprirsi” per assorbire le sostanze sbiancanti) senza minimamente intaccarne l’integrità e rilascia radicali liberi che raggiungono le molecole pigmentate dei denti – responsabili di macchie o del loro ingiallimento, frantumandole mediante reazioni di ossido-riduzione; di conseguenza, i denti appaiono più bianchi e lucidi.

Tale trattamento che ha la durata di circa un’ora, deve essere preceduto da un’accurata visita odontoiatrica per la valutazione dello stato di salute della bocca e delle cause che hanno determinato l’alterata colorazione dei denti; alla prima visita farà seguito una seduta d’igiene orale, per preparare i denti al trattamento sbiancante e istruire il paziente sullo stile di vita da tenere nei giorni successivi al trattamento stesso.

Per lo sbiancamento può essere usata una lampada o il laser, ma è bene sapere che l’effetto sbiancante non è legato alla macchina (lampada/laser) usato, ma al gel posto sui denti. La macchina infatti serve solo a velocizzare il passaggio del gel all’interno del dente, quindi non è la potenza della macchina che crea un effetto maggiore o minore, ma la durata dell’esposizione al gel di perossido.

L’effettivo “sbiancamento” dei denti è visibile immediatamente dopo la prima seduta e nei giorni successivi, tende ad aumentare, per tale motivo sarà bene nei giorni successivi al trattamento evitare l’uso di sostanze coloranti come caffè, thè, coca cola, liquirizia, rossetto, in quanto potrebbero fissarsi al dente e alterare l’effetto sbiancante.

In casi di denti con colorazioni patologiche (tetracicline) la terapia può essere ripetuta una seconda volta a distanza di qualche giorno.

I vantaggi di questa tecnica sono:

  • La certezza di ottenere un sorriso luminoso in un’unica seduta
  • Un risultato duraturo nel tempo (almeno due anni)
  • Assenza di complicanze quali ipersensibilità dentale

Le evidenze scientifiche confermano che i trattamenti sbiancanti professionali sono sicuri, veloci ed efficaci, purché effettuati secondo le prescrizioni mediche, le corrette tecniche e sotto la supervisione del dentista.

Tecnica domiciliare

Questa metodica varia solo nei tempi e nella modalità di applicazione delle sostanze sbiancanti descritte precedentemente. In questa tecnica vengono realizzate, sulle impronte del paziente, delle mascherine trasparenti nelle quali viene lasciato un piccolo spazio tra mascherina e dente, all’interno del quale il paziente posizionerà una modesta quantità di gel, a concentrazione inferiore rispetto a quello della tecnica professionale, consegnatogli dal suo dentista. Una volta fatto ciò indosserà la mascherina per tutta la notte per circa 2 o 3 settimane eseguendo dei controlli periodici dal suo dentista.

Il vantaggio di questa tecnica è dato dalla maggior permanenza del gel sbiancante (anche se a minor concentrazione) a contatto con la superficie dentale con conseguente maggior effetto sbiancante. Lo svantaggio è legato ai tempi di trattamento più lunghi e alla necessità di una maggior collaborazione del paziente.

La tecnica mista

Prevede l’uso delle due tecniche (professionale e domiciliare) in sequenza, cioè si pratica una seduta di sbiancamento professionale con gel al perossido di idrogeno 35% dopo di che si fanno preparare le mascherine e si consegna al paziente il gel al perossido di carbamide al 16% affinchè prosegua la terapia a domicilio per due settimane.

Questa tecnica oltre a sommare gli effetti positivi delle due terapie mette a disposizione del paziente le mascherine individuali in modo da mantenere nel tempo il risultato sbiancante.

Un bel sorriso è un’ottima presentazione di sé ed è fonte di autostima e sicurezza 

LO STUDIO RICEVE AL

SEGUENTE ORARIO:

LUN/VEN: 15.00 – 19.00

SABATO: 09.00 – 13.00

PRENOTA ONLINE UN CHECKUP GRATUITO